Covid, diretta – Verso l’anticipo della terza dose da 5 a 4 mesi. “Ipotesi super green pass per andare al lavoro”

Gli aggiornamenti dall'Italia e dal mondo, ora per ora - Draghi: "Tre quarti dei morti non sono immunizzati". Ospedali sentinella: aumentano i non vaccinati ricoverati. Il presidente dei virologi: "Omicron già prevalente nel Milanese". In Austria torna il coprifuoco

Aggiornato: 22:32

I fatti più importanti

  • 22:32

    Ferrara, sindaco leghista contro la decisione del Prefetto sul Capodanno senza pubblico

    È scontro a Ferrara sull’incendio del Castello, la tradizionale celebrazione del Capodanno in città, dopo la decisione di farlo senza pubblico. È il sindaco Alan Fabbri (Lega) a contestare la decisione presa dal tavolo dell’ordine e della sicurezza della Prefettura, con una nota diramata a tarda sera, ore e ore dopo la riunione della mattinata. “È una decisione che non condividiamo – dice – Il nostro spirito è di massima responsabilità, ma prima di decidere attendiamo le scelte del Governo”.

  • 22:26

    Ricerca Gb: “Con Omicron -40% di ospedalizzazioni”

    Il rischio di ospedalizzazione con la variante Omicron è del 40% più basso rispetto alla variante Delta. È quanto sembrano suggerire i dati di una ricerca condotta nel Regno Unito, da un team dell’Imperial College, guidato dal professor Neil Ferguson. I ricercatori hanno analizzato le ospedalizzazioni e i dati vaccinali tra tutti i casi confermati con test molecolari in Inghilterra tra il 1 e il 14 dicembre. Nel rapporto pubblicato oggi, gli scienziati hanno riscontrato che i ricoveri ospedalieri di almeno un giorno sono stati tra il 40% e il 45% inferiori in chi era stato infettato con la variante Omicron, rispetto a chi aveva contratto la variante Delta del virus.

  • 21:38

    New York, quasi 29mila casi in 24 ore: è record

    I nuovi casi di Covid nello stato di New York nelle ultime 24 ore sono stati 28.924, un nuovo record. È il quinto giorno consecutivo che i nuovi casi giornalieri superano quota 20mila. Il governatore Kathy Hochul comunque rassicura: “Questo non è il marzo del 2020”, dice sottolineando che i ricoveri sono due terzi di quelli dello scorso anno.

  • 21:25

    Sicilia, altri sei Comuni in zona arancione

    I Comuni di Butera (Caltanissetta), Barcellona Pozzo di Gotto, Fiumedinisi, Gualtieri Sicaminò, Milazzo e San Filippo del Mela (Messina), da venerdì 24 dicembre a venerdì 31 dicembre saranno in “zona arancione”. Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe. Le misure restrittive anti-Covid sono attualmente in vigore anche a Castrofilippo (Agrigento), Marianopoli (Caltanissetta), Motta Sant’Anastasia (Catania), Terme Vigliatore e Scaletta Zanclea (Messina).

  • 21:04

    Fonti: “Ipotesi super green pass per andare al lavoro”

    Estendere il super green pass nei luoghi di lavoro. È una delle misure che, secondo quanto si apprende da fonti ministeriali, potrebbe essere sul tavolo della cabina di regia e del consiglio dei ministri che deve varare la nuova stretta per fermare la corsa del virus. L’ipotesi sarebbe quella di escludere il tampone antigenico dagli strumenti che consentono di ottenere il certificato, rendendo, di fatto, obbligatorio il vaccino per andare a lavorare. L’obiettivo, sempre secondo quanto si apprende, sarebbe quello di ‘recuperare’ quei 2,3 milioni di italiani tra i 40 anni e l’età pensionabile che non si sono vaccinati.

  • 21:01

    Spagna, nuovo record di 60mila casi in un giorno

    Nuovo record di casi Covid raggiunti oggi in Spagna: sono 60.041 i positivi, quasi 11mila in più rispetto a quelli notificati ieri

  • 20:13

    Via libera da Aifa al vaccino anti Covid Novavax

    Via libera da parte dell’Aifa, l’agenzia italiana del farmaco, al nuovo vaccino anti Covid Novavax, dopo l’approvazione dei giorni scorsi da parte dell’agenzia europea Ema.

  • 19:34

    In Uk si pensa a ospedali da campo in caso di boom ricoveri

    L’Nhs, il servizio sanitario britannico, pensa anche all’opzione estrema di creare degli “ospedali da campo”, gestiti in parte da personale medico dell’esercito, nel caso in cui si dovesse arrivare in Inghilterra a un’ondata ingestibile di ricoveri a causa della variante Omicron del coronavirus. Queste strutture sorgerebbero nei parcheggi degli ospedali esistenti. E’ quanto si legge sul sito del Guardian, secondo cui anche mense ospedaliere, uffici e sale riunioni potrebbero trasformarsi in reparti di fortuna se si creasse uno scenario senza precedenti a causa del Covid, in cui le normali strutture non sarebbero più in grado di gestire l’emergenza. Nhs England ha comunicato ai dirigenti sanitari di fare piani anche in questo senso, al momento solo sulla carta, al fine di potenziare la ricettibilità ospedaliera per ogni eventualità.

  • 18:57

    Il governo francese: “Omicron dominante prima di Capodanno”

    La variante Omicron dovrebbe diventare “dominante” in Francia, prendendo il sopravvento su Delta, “tra Natale e Capodanno”. Lo ha dichiarato il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, al termine del Consiglio dei Ministri. La variante Omicron si sta diffondendo “a ritmi molto rapidi” in Francia, ha confermato Attal, secondo cui “sta progressivamente diventando maggioritaria in diverse regioni del nostro Paese, in particolare nell’Ile-de-France, soprattutto a Parigi. Dovrebbe esserlo presto a livello nazionale, probabilmente tra Natale e Capodanno”.

  • 18:54

    L’Emilia-Romagna stima la variante Omicron al 20%

    “Stimiamo una presenza della variante omicron in Emilia-Romagna al 20%, ma i casi certi sono dieci”. Così l’assessore emiliano-romagnolo alla Salute, Raffaele Donini, a margine della visita di oggi pomeriggio, insieme con il cardinale Matteo Zuppi e la direttrice dell’ospedale Sant’Orsola, Chiara Gibertoni, al reparto di pediatria.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui