il processo

Montante, Schifani neo-eletto non è in aula. Pm: “Verso prescrizione maggioranza reati”

L'allarme - La Procura ha chiesto “di sfoltire la lista dei testi” e di “programmare i testi per evitare che possano essere presentate giustificazioni per le udienze successive”

Di Fq
27 Settembre 2022

Accusato di concorso esterno in associazione a delinquere semplice e rivelazione di notizie riservate, Renato Schifani non era in aula. L’ex presidente del Senato, fresco di elezione con il centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana, ieri era a Palermo in attesa dei risultati del voto. Ma 140 km più a sud, nell’aula bunker del carcere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.