“Juneteenth”

“L’uomo che lotta per la sua libertà è sempre sublime”

Il 19 giugno è la Festa di liberazione dalla schiavitù dei neri americani (ufficializzata da Biden solo nel 2021). E in Italia esce il romanzo omonimo di Ellison

Di Massimo Novelli Icons/ascolta
17 Giugno 2022

Era il 19 giugno 1865 quando Gordon Granger, generale delle armate degli Stati dell’Unione, entrò con i suoi soldati a Galveston, in Texas. La guerra civile era finita. I Confederati del Sud erano stati sconfitti e il generale Robert Edward Lee si era arreso. Anche la schiavitù dei neri venne abolita. In quelle ore Granger […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui