Elezioni comunali

“Fratelli di mafia”: arrestato candidato di FdI a Palermo

Intercettato - Francesco Lombardo parla di “famiglia” e chiede voti a Vincenzo Vella, boss di Brancaccio. Che lo saluta così: “Sangu mio”

Di Saul Caia e Marco Lillo
11 Giugno 2022

Devono avere interpretato a modo loro il concetto di fratellanza italiana i due arrestati ieri a Palermo con grande imbarazzo del partito di Giorgia Meloni. “Sangu mio”, così il mafioso Vincenzo Vella salutava il candidato al comune di Palermo nella lista di Fratelli d’Italia Francesco Lombardo. E il politico, dopo avergli chiesto una ventina di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.