Il reportage

Povertà, fame e corruzione: a Colombo ora è crisi politica

Sri Lanka in rivolta - Proteste e nuovo corso. Dopo le violente manifestazioni per la grave situazione economica in cui versa il Paese e le dimissioni del premier Mahinda Rajapaksa, al governo è tornato Ranil Wickremesinghe ma per lui la strada è in salita

Di Côme Bastin
16 Maggio 2022

“Prima mangiavamo tre volte al giorno, ora dobbiamo accontentarci di un solo pasto abbondante”, dice Suneetha, 59 anni, che incontriamo a metà aprile al mercato di Colombo. Anche qui, nella capitale economica dello Sri Lanka, i prezzi dei generi alimentari sono saliti alle stelle: a febbraio sono aumentati del 17%, a marzo di un altro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.