Strategie

Helsinki, Stoccolma e la paura dell’Orso russo dietro la porta

Equilibrismi - La prima linea è Gotland, l’isola del Baltico, più esposta

13 Maggio 2022

L’ormai probabile ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato comporta una serie di smottamenti su vari piani: quello geopolitico europeo e di conseguenza globale, con lo spostamento nella sfera di influenza occidentale di due Paesi finora formalmente neutrali nei delicati equilibri con la vicina Russia: quello interno, con una inversione di tendenza, particolarmente traumatica nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.