La mostra

La carne di Jenny Saville: corpi e sangue di un’umanità mai redenta

Fino al 20 febbraio, al Museo del Novecento di Firenze (ma non solo, anche in giro per la città), sono esposte le opere dell'artista donna vivente più quotata al mondo. Le sue figure, che non conoscono salvezza, dialogano con i capolavori del Rinascimento

Di Angelo Molica Franco
3 Novembre 2021

Ogni secolo conosce un ritorno al realismo. Nelle sue manifestazioni culturali (siano esse cinema, letteratura o arte figurativa) si registra, cioè, la restituzione di una specie di debito con il concreto, in mezzo a quelle che potremmo definire sperimentazioni e avanguardie, vie di fuga dal tangibile. O meglio, il saldo di un conto: come se […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.