Processo Opl-245

Armanna comprò file, non testimoni. Ma ai pm arrivò l’informativa errata

Brescia. De Pasquale e Spadaro indagati per non aver depositato prove favorevoli alla difesa

26 Ottobre 2021

Se avessero seguito le indicazioni del pm Paolo Storari, il procuratore aggiunto Fabio De Pasquale e il pm Sergio Spadaro avrebbero depositato alle difese di Eni una bozza d’informativa (quindi provvisoria) della Finanza che conteneva conclusioni errate. E non di poco conto. Nella bozza in questione l’ex manager Vincenzo Armanna era accusato di aver tentato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.