Dopo qualche litigio, la pandemia aveva convinto anche i più testardi a spendere, tanto e in deficit. Ora però, già si affilano le armi per una nuova battaglia, che farà impallidire quella sul Next Generation EU. Il terreno dello scontro è la riforma del Patto di Stabilità e Crescita, sospeso fino alla fine del 2022. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Sean Penn fa lo sciopero della fiala, Eric Clapton suona il blues dei No-Vax

prev
Articolo Successivo

“Cambiamo le regole, Roma è l’esempio di cosa non fare”

next