Nel suo primo semestre da premier, Mario Draghi ha deluso le aspettative di forte impatto in Europa, cioè in un territorio dove vanta grande competenza e autorevolezza. Non è riuscito nemmeno a ottenere l’introduzione della Garanzia Ue sui depositi bancari, che – quando era presidente della Banca centrale europea (Bce) – aveva insistentemente sollecitato ai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

A 20 anni dal G8 di Genova: la Diaz, le torture e il favore delle tenebre

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Mora

next