Il nuovo piano ambientale Ue fa paura ai grandi produttori. E, di riflesso, ai giornali che controllano. Repubblica in questi giorni è un caso di scuola. Bruxelles, ricordiamo, vuole lo stop alle auto non elettriche entro il 2035, e questo terrorizza i produttori, a partire da Stellantis, che condivide con il quotidiano il maggiore azionista: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Macché divano: rivedere il Rdc serve ai più poveri e al Nord

prev
Articolo Successivo

Giustizia, la destra ora minaccia: “Niente cambi, il governo rischia”

next