Quindici imputati, un colossale inquinamento ambientale, tre province interessate nel cuore del Veneto (Vicenza, Padova e Verona) e 350 mila persone residenti nella zona dove l’acqua del rubinetto contiene (o ha contenuto) Pfas. Si è aperto in Corte d’assise a Vicenza il processo per gli scarichi della Miteni di Trissino, un’azienda che faceva parte del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Michetti e il caso della fattura del socio. Così il “prof” puntava ai fondi regionali

prev
Articolo Successivo

“Libero”: Feltri costretto all’addio spara su Sallusti

next