Harrison Ford è tornato da qualche giorno a interpretare il celebre personaggio di Indiana Jones nel quinto capitolo della popolare saga creata da George Lucas diretto questa volta non da Steven Spielberg, qui solo co-produttore, ma da James Mangold, già apprezzato autore di Logan- The Wolverine e Le Mans 66 – L’ultima sfida. Il nuovo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Mandibules”, ridere con Dupieux allunga l’esistenza

prev
Articolo Successivo

Un “Terzo Reich” troppo traumatico

next