È assolutamente comprensibile che, passata la pandemia, si polarizzi l’attenzione su quale virus o altro microrganismo sarà il nuovo nemico globale. È comune pensiero che si possa trattare di un microrganismo a trasmissione respiratoria, la più temibile per capacità di diffusione. Attenzione a non sottovalutare un’altra minaccia, il cambiamento climatico che provocherà, a breve, una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Strage Stresa, tolto il caso alla gip Buonamici. Pm: “Ora il Riesame annulli le scarcerazioni”

prev
Articolo Successivo

Come sta il calcio? Lo speciale del Fatto.it: l’intervista di Padellaro a Malagò, il dialogo tra Gomez e Moratti e lo speciale sul Venezia

next