I contratti di concessione prevedono che le autostrade vengano ammortizzate nel corso della concessione e poi alla scadenza devolute “gratuitamente” allo Stato concedente. In Spagna hanno stabilito che alla scadenza delle concessioni non faranno nuove gare, i pedaggi verranno aboliti e lo Stato gestirà la manutenzione come per il resto della rete stradale. In Italia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Mottarone, il racconto di tre testimoni agli inquirenti: “La cabina era bassissima per poco non ci ha prese”

prev
Articolo Successivo

Bye bye Mancini, lo 007 dell’incontro con Renzi

next