Le bonifiche dei siti inquinati in Italia, come tutti sanno, non si fanno quasi mai. E allora, avranno pensato al ministero della Transizione ecologica, perché non trovare il modo di non farle per legge o di farle un po’ meno difficili o magari solo in parte? Lo si può desumere dall’articolo 22 della bozza di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Quel poker sovranista mette in gioco la nostra pelle

prev
Articolo Successivo

“Ambiente svenduto”. Taranto avrà la sua sentenza dopo 5 anni

next