Diritto e ambiente

Enrico Gagliano (Coordinamento No Triv): “I decreti di Cingolani sui pozzi sono illegittimi, non avrebbe potuto firmarli”

Il docente: “Fino a quando il Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee (Pitesai), atteso per il 30 settembre 2021, non verrà approvato, il ministero della Transizione ecologica può fare solo alcune cose, non certo quelle che sta facendo. L'idrogeno? Il ‘cavallo di Troia’ piazzato dai soliti noti e dal governo all’interno di un Piano che dovrebbe dettare l’agenda della transizione verde”

Di Maria Cristina Fraddosio
27 Maggio 2021

“Il ministro Cingolani li considera ‘atti dovuti’ i decreti relativi ai progetti di perforazione di pozzi esplorativi che ha firmato, ma stando alla normativa vigente non avrebbe potuto farlo”. La denuncia arriva da Enrico Gagliano, cofondatore del Coordinamento nazionale No Triv e docente di Diritto ambientale presso l’Università di Teramo, all’indomani dall’approvazione, a firma del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.