Restrizioni, con Draghi il bersaglio è Speranza In relazione alle misure restrittive adottate per fronteggiare il Covid, nel precedente governo le forze di opposizione e i giornaloni cantavano: “Conte ci fa morire di fame”, “Conte sta uccidendo l’economia”. Con il governo dei Migliori la discontinuità sta nel fatto che è cambiato il killer: Speranza, ministro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Vaccini. Il ritardo di ReiThera è colpa di burocrazia e disorganizzazione

prev
Articolo Successivo

Preso in castagna

next