Consiste in una detrazione del 110% che si applica sulle spese per interventi di efficientamento energetico o di adeguamento antisismico sostenuti da luglio 2020 a giugno 2022, in attesa che il Recovery Plan ne proroghi la scadenza fino al 2023. È il Suberbonus, l’incentivo più alto al mondo per questo tipo di interventi, un’opportunità unica […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Pagato in contanti? Sorpresa: di’ addio alle detrazioni fiscali

prev
Articolo Successivo

Salerno-Reggio: 11,2 miliardi per risparmiare mezz’ora…

next