Una voltaGianni Agnelli disse: “Se mi avessero detto, quand’ero ragazzo, che sarei diventato socio della General Motors, non ci avrei mai creduto”. Va detto che poi GM pagò per non diventare socia dell’Avvocato, ma è difficile che questa sensazione di piacevole incredulità tocchi mai John Elkann: difficile da bambino sognasse di vendere a Peugeot, ma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Grecia, assassinato il cronista Karaivaz. Le sue inchieste su criminalità e potere

prev
Articolo Successivo

Erdogan, il dittatore “necessario”

next