E adesso chi lo dice a chi deve ancora ricevere la seconda dose di AstraZeneca? È questo l’interrogativo che circola a Palazzo Chigi e dintorni. Nessuno, a quanto pare, ha la risposta. E data la cronaca di ieri non è difficile immaginarlo. Prima è arrivato (di nuovo) il via libera dell’Agenzia europa del farmaco: i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“V-day” di Moratti: over 80 in coda in carrozzina al gelo

prev
Articolo Successivo

Poste aveva offerto a gennaio ben tre piattaforme gratuite

next