Bella ciao è la canzone simbolo della Resistenza italiana, sinonimo della lotta di liberazione e riadattata mille volte in mille modi e tante lingue. La si sente intonare ancora, qua e là, nelle manifestazioni generalmente di sinistra (o quel che ne rimane, dai Fridays for future alle rivolte in Turchia) e persino nelle serie tv […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Fiore, Lilli, Maria & C. i “forever young” che non mollano mai

prev
Articolo Successivo

Burghy, Superga, eroina: la dura estate degli Anni 80

next