Il segretario si dimette e i “demolitori” esultano Zingaretti era uno dei pochi leader che tentava di mantenere una parvenza di democrazia interna, nel centrosinistra e nelle difficoltà della pandemia. È evidente il tentativo dei “demolitori” delle forze renziane palesi e occulte, che vogliono una nuova alleanza con il centro e Forza Italia. Mauro Bortolani […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Covid e Dad. “Mio figlio ha bisogno di andare a scuola. Ministro, riapra”

prev
Articolo Successivo

Fondi Lega e caso Film Commission, i due contabili verso il rito abbreviato

next