Dopo due settimane di riflessioni, di ipotesi fatte dai legali e di indicazioni arrivate da altri “consiglieri”, ieri i due ex contabili delle “casse leghiste”, Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, attraverso l’avvocato Piermaria Corso hanno fatto richiesta per il rito abbreviato nel processo che li vede imputati nella vicenda della fondazione regionale Lombardia Film […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

MailBox

prev
Articolo Successivo

Caso Bose, il Papa conferma: Bianchi lasci la comunità

next