Texas L’avvocato in udienza prigioniero del filtro di Zoom: “Non sono un gatto!” Il video ha fatto il giro del mondo ed è la cose migliore successa nel 2021: un avvocato texano si è presentato in udienza su Zoom con le sembianze di un pucciosissimo gattino bianco. Colpa di uno dei filtri dell’applicazione per le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Inciucio. Draghi è “gesuita”, ma il suo governo è filociellino: cattolici trasversali alla riscossa

prev
Articolo Successivo

Alto profilo. Il ritorno di Brunetta e Gelmini. “Il nuovo Rinascimento? Meglio il Medioevo”

next