La data ufficiale non c’è ancora, ma il caso degli onorevoli furbetti del bonus Covid potrebbe risolversi, in un senso o nell’altro, entro la fine del mese. Nel giro di un paio di settimane – a meno di rinvii dell’ultimo minuto – il Garante della privacy dovrebbe infatti chiudere l’istruttoria sull’Inps e sul suo presidente […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Sanità, moda, lusso. Pure le fondazioni con la cassa Covid

prev
Articolo Successivo

Da non perdere: Colombo, il novantenne Angela e il renegade Don Matteo

next