L’anno si è concluso con proclami a reti unificate che annunciavano l’accensione degli impianti del Trans Adriatic Pipeline (Tap), il tratto finale del megagasdotto lungo circa 4mila chilometri che si snoda a partire dal giacimento azero di Shah Deniz 2 lungo sei paesi. L’ultimo è il nostro, con approdo a Melendugno (Lecce), dove da anni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il Piccolo principe e la giustizia appiattita sulle sentenze (e sulle condanne)

prev
Articolo Successivo

Lo Sputnik inizia a frenare i contagi e la propaganda russa pensa a un “passaporto”

next