La Procura di Torino ha iscritto nel registro degli indagati per epidemia e omicidio colposi otto persone, ritenute responsabili del trasferimento di pazienti Covid dagli ospedali a due case di cura (Massimo D’Azeglio e Chiabrera). Gli indagati sono tre tecnici e il presidente della Commissione di vigilanza della Asl Città di Torino e i vertici […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Gennaio 2020, “la peste è alle porte”: il documento

prev
Articolo Successivo

Corte dei Conti: risposte al Covid in grave ritardo per 13 Regioni

next