“Ci sorridono, ci ringraziano, ci chiamano angeli. Ma dobbiamo cambiarci sul pianerottolo per non spaventare i condomini”. Tiziano Scarparo, 28 anni, è un giovane medico-chirurgo e fa parte di una delle cinque Usca di Roma, le squadre sanitarie mobili attivate dalle unità di crisi regionali per le visite domiciliari ai pazienti Covid, per i quali […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Il dirigente siciliano: “Caricate più T.i. o siamo zona rossa”

prev
Articolo Successivo

Bertolaso nel cda del colosso che ricostruirà Milano Nord

next