Se in tempi normali i soldi producono soldi e la miseria produce miseria, in quelli di pandemia le disuguaglianze esplodono. Così i ricchi diventano miliardari e i poveri sprofondano nell’indigenza, in una spirale che può durare decenni. Per la Banca mondiale, la crisi innescata dal Covid-19 entro il 2021 farà cadere nella povertà estrema da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Vaticano di-vino, lo Stato dove si beve di più (e non per la comunione)

prev
Articolo Successivo

“Fisco, aumenti dell’Iva e tasse sulla casa fanno il gioco dei super-ricchi”

next