Domenica e lunedì i cittadini sono chiamati alle urne per le Regionali in Campania, Puglia, Toscana, Marche, Liguria, Veneto e Valle d’Aosta. Più 1.184 Comuni. Anche quest’anno non mancano nelle liste dei diversi partiti soggetti che in passato hanno avuto qualche grana giudiziaria o che semplicemente si ricordano per comportamenti non esattamente apprezzabili. La Commissione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Il conto di qualche spicciolo di vacanza

prev
Articolo Successivo

Relazioni pericolose: così si va al voto in terra di mafia

next