Eccolo l’atto che certifica la guerra dentro il Movimento. Ecco Davide Casaleggio che a un soffio dalle urne per il referendum e le Regionali minaccia di fermare i motori della piattaforma web Rousseau, “di tagliare strumenti e servizi” del cuore operativo del M5S, a cui i big e quasi tutti i parlamentari vogliono sottrarre peso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

I Gattopardi con Bonaccini per far fuori Zinga (e Conte)

prev
Articolo Successivo

“Parlamento più centrale col Sì al taglio degli eletti”

next