“Se si vuole fare una comparazione tra i parlamentari nelle democrazie europee non si possono mischiare le pere con le mele”. Parola di Stefano Ceccanti che prima di essere deputato del Pd e sostenitore del “sì” al referendum sul taglio dei parlamentari è professore ordinario di Diritto costituzionale all’Università di Pisa. E da costituzionalista Ceccanti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il virus riduce i fuorisede. Così gli affitti sono fermi

prev
Articolo Successivo

Zanda e Finocchiaro si schierano per il No al referendum. Ma nel 2008 proposero un identico taglio degli eletti

next