Meglio tardi che mai. Alla fine le linee guida per i nidi e le scuole dell’infanzia sono arrivate. Le avevano invocate i titolari di questi servizi, che spesso riaprono con anticipo rispetto al calendario ministeriale, per andare incontro ai genitori che tornano al lavoro. A dire il vero, il Piano per la ripresa della scuola, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Renzi vuole “abbattere” il Soprintendente per lo stadio di Firenze

prev
Articolo Successivo

L’assalto del Pd alla scuola: “Ora vogliono il ministero”

next