Difficoltà economiche e col denaro che manca ecco inevitabile l’arrivo della ’ndrangheta che presta soldi, non media e va dritta all’obiettivo: prendersi l’attività. In questo caso si tratta dell’Hotel del Golfo a Finale Ligure. Protagonista della scalata mafiosa è Alfonso Pio, nipote di uno dei padrini della locale di Desio in Brianza coinvolto nel maxi-blitz […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il Covid fa aumentare i morti sul lavoro: 208 vittime, solo una su tre nella sanità

prev
Articolo Successivo

Calciopoli: persi tutti i ricorsi, la Juve vuole il diritto all’oblio

next