D.C. (DOPO CHRISTIE)

Sul mare d’Irlanda, la follia distrugge il finto paradiso della famiglia perfetta

22 Maggio 2020

Sul mare grigio d’Irlanda, a un’ora d’auto da Dublino, una speculazione edilizia ha gonfiato una bolla d’illusioni per le famigliole della classe medio-bassa. Villette a schiera per sentirsi finalmente a casa propria. Gli Spain, Pat e Jenny e due figli, Emma e Jack, ci credono e ne comprano una. Ma in un paio d’anni il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.