L’uso, anzi l’abuso politico, e morale e personale cui è stata sottoposta Silvia Romano al suo rientro in Italia ha come immediata spiegazione il disprezzo e l’oltraggio di chi è solito disprezzare e oltraggiare la femmina in quanto creatura limitata e scervellata. Reazioni incontrollate come nella teoria di Pavlov la salivazione del cane davanti a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Ma Meloni e Storace la difendono

prev
Articolo Successivo

In Laguna non c’è solo il Mose “No all’inceneritore a Fusina”

next