Non si placano le polemiche sulle scarcerazioni per motivi di salute in epoca di coronavirus di boss legati alle mafie e il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, annuncia che “d’accordo con il presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra”, è pronto a “intervenire”, con proposte che verranno inserite nel prossimo decreto legge”. Tra le novità a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Scarcerare i boss significa dimenticare cos’è Cosa Nostra”

prev
Articolo Successivo

Nicola Caracciolo, la tenacia di vincere le battaglie perse

next