Il premier Boris Johnson ieri sera è stato trasferito in terapia intensiva al St Thomas hospital dopo che le sue condizioni sono peggiorate; era stato ricoverato domenica per il coronavirus. Il ministro degli Esteri Dominic Raab gli subentra alla guida del governo, almeno per il momento. Ciò che è avvenuto spazza via le cautele che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Epidemia, agli imprenditori erogata la “disoccupazione”

prev
Articolo Successivo

Isolati, ma intimi: così siamo un corpo unico

next