Intorno a noi ci sono oggetti vivi: quelli capaci di registrare informazioni dettagliate, mappare i luoghi in cui si trovano, comunicare dati a distanze lontanissime in tempo reale. Rimangono immobili e silenziosi in case, edifici strategici, palazzi del potere. Esiste però anche uno strumento per insinuarsi nei loro pannelli di gestione, assumerne il comando e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Qui manca anche lo spazio per isolare i contagiati”

prev
Articolo Successivo

Isis attacca nel caos: 25 morti al tempio sikh

next