Nel giorno in cui si contano quattro morti e il totale sale a sette, il presidente del Consiglio punta il dito sul pronto soccorso di Codogno (Lodi) che ha tardato a individuare il virus nel 38enne che è risultato il primo italiano positivo: “C’è stato un focolaio – ha detto ieri sera Giuseppe Conte – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La vignetta di Vauro

prev
Articolo Successivo

Coronavirus, parla l’infermiera di Codogno che aspetta il test

next