“Grandissima tranquillità”: Matteo Renzi si sveglia di venerdì mattina con l’idea di trasmettere questo messaggio. Tanto è vero che Ettore Rosato annuncia che Iv voterà la fiducia al Milleproroghe e altre fonti renziane anticipano il sì alla riforma del processo penale. Una retromarcia rispetto allo scontro frontale degli ultimi giorni e ai toni ultimativi di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Guerra delle nomine, Renzi è tornato sul luogo del delitto

prev
Articolo Successivo

Governo: l’operazione Responsabili va avanti

next