È Salvini o una rock star? Un politico o un predicatore? L’8 gennaio, nell’ennesimo comizio parmigiano, il leghista sembra Papa Francesco, però meno incazzoso. Lo cingono, lo toccano, lo spingono, lo baciano. Lui non arretra e non si stizzisce. Porta pazienza, regala un sorriso affaticato che finisce in decine e decine e decine di selfie. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Le bufale di Renzi sulla vicenda Madia

prev
Articolo Successivo

Irina ai pm: “Ero con Salvini la sera prima del Metropol”

next