I sindacati che protestano contro la riforma delle pensioni lanciano ora la battaglia del carburante. I francesi che da più di un mese fanno fatica a spostarsi in treno, rischiano ora di trovarsi anche a corto di benzina per le loro auto. Da oggi e fino al 10, la Cgt, il più intransigente dei sindacati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

“Partiamo già azzoppate da quando ci laureiamo”

prev
Articolo Successivo

“Apple è falsa, a Hollywood direste di sì anche all’Isis”

next