La più titolata nel parterre di supposti vip – ogni anno che passa sempre più circo Barnum – è certamente Vittoria Puccini, ancorché non parente del Giacomo papà di Tosca, che per la prima volta inaugura la stagione della Scala. È un Sant’Ambrogio dimesso quanto gelido: nei pressi del Piermarini ci sono più agenti delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Basta una buca e il paese è isolato. Da tre anni

prev
Articolo Successivo

Zalone, giullare politicamente scorretto. Pure sul razzismo

next