Purghe e bevute

Lo champagne di Stalin per stare al passo col mondo

1936 - Con il Terrore parte anche la produzione dello spumante: “Per dire che gli operai vivevano come gli aristocratici occidentali”

8 Dicembre 2019

Nella storia dell’Unione Sovietica comunista, il 1936 è ricordato come l’anno in cui iniziò il primo dei processi voluti da Iosif Stalin per annientare gli oppositori e la vecchia guardia bolscevica. Si tenne a Mosca, nella Casa dei Sindacati, dal 19 al 28 agosto; tra i 16 imputati, tutti condannati a morte, c’erano Kamenev e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.