Vedo un rischio nella continua lamentazione sulla “morte della politica” che sarebbe provocata – a detta di molti osservatori costernati della sinistra – dallo strapotere delle forze economiche. Secondo questa tesi, la centralità delle istituzioni democratiche sarebbe venuta meno a causa del potere di ricatto delle élite ai posti di comando dell’economia. Ma non è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Ad alitalia ora serve un vivisezionista

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Mora

next