Matteo Salvini e Gianluca Savoini, il loro rapporto decennale, la Russia e soprattutto il caffè all’hotel Metropol del 18 ottobre 2018, dove Savoini con altre cinque persone progetta una compravendita di gasolio con acquirente finale l’Eni e dalla quale tirare fuori 65 milioni di dollari da fare arrivare nelle casse della Lega di Matteo Salvini […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“A Milano si investe in tangenti. Molti evasori nella moda”

prev
Articolo Successivo

L’ex socio di babbo Renzi e l’appalto delle Poste

next