Più che il vincolo di mandato servirebbe il vincolo di partito Un limite temporale dell’impegno politico è forse inapplicabile, e risulta controproducente nel momento in cui un parlamentare sia costretto a lasciare dopo aver acquisito la necessaria, specifica esperienza che gli permette di esercitare al meglio la sua funzione. Mentre l’indegna deriva del cambio di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Japan Airlines. Posti a sedere “child free”: è un diritto di chi vola o nuova apartheid?

prev
Articolo Successivo

La fragilità saudita aiuta la pace

next