Se Telegram, la piattaforma fondata nel 2013 da Nikolai e Pavel Durov, in meno di 6 anni ha raggiunto quota 300 milioni di utenti: la ragione non è solo da ricercare nell’attenzione che attivisti, dissidenti, politici e giornalisti gli stanno dedicando per la garanzia di velocità e sicurezza (della privacy) che le sue cloud chats […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)